Citazioni e aforismi

Citazioni in
   
Filtro
   
Auto

Powered by Dixxit

Di Luigi Anepeta

 

Ogni esperienza di disagio psichico è riconducibile ad un conflitto strutturale tra appartenenza e individuazione, vale a dire tra doveri sociali e diritti individuali rappresentati a livello conscio e, più intensamente, a livello inconscio.


L’uomo è, per natura, un essere sociale ed empatico che può esser indotto dalle circostanze culturali e ambientali ad agire in maniera insensibile, cinica e anche spietata.


Altre citazioni di Luigi Anepeta


 

Di Bruno Cancellieri

 

A volte abbiamo bisogno che qualcuno abbia bisogno di noi.


Smettiamola di far finta di essere sani e soddisfatti!


Ogni forma di vita è una strategia di riproduzione.


Altri aforismi di Bruno Cancellieri


 

Di Erich Fromm

 

Ci sono bisogni imperativi che debbono venir soddisfatti prima di ogni altra cosa. Quando solo dopo la soddisfazione dei bisogni primari restano all’uomo tempo ed energia, la civiltà può svilupparsi e con essa quelle aspirazioni che accompagnano i fenomeni dell’abbondanza. Le azioni libere (o spontanee) sono sempre fenomeni di abbondanza.


L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi. [..] Se invece si sottomette a un’autorità, allora può sperare che l’autorità gli dica quello che è giusto fare, e ciò vale tanto più se c’è un’unica autorità – come è spesso il caso – che decide per tutta la società cosa è utile e cosa invece è nocivo.


Altre citazioni di Erich Fromm


 

Di autori vari

 

L’Io non è padrone in casa sua. [Sigmund Freud]


Le emozioni inespresse non moriranno mai. Sono sepolte vive e usciranno più avanti in un modo peggiore. [Sigmund Freud]


Il lavoro psicoanalitico ci ha fornito la tesi che la gente si ammala di nevrosi in conseguenza della frustrazione, ossia la frustrazione dell’appagamento dei loro desideri libidici. [… ] Perché si generi una nevrosi ci deve essere un conflitto tra i desideri libidici di una persona e la parte della sua personalità che chiamiamo il suo Io, il quale è l’espressione del suo istinto di autoconservazione e che include anche gli ideali della sua personalità. [Sigmund Freud]


La diffidenza con la quale l’estroverso guarda al mondo interiore, è pari a quella con la quale l’introverso guarda al mondo esteriore. [Carl Gustav Jung]


Ci sono persone che, secondo le migliori informazioni disponibili, non hanno potuto soddisfare il bisogno di essere amate nei primi mesi della loro vita e hanno semplicemente perduto per sempre il desiderio e la capacità di dare e ricevere affetto. [Abraham H. Maslow]


Signore, non darmi ciò che desidero, ma solo ciò di cui ho davvero bisogno. [Antoine de Saint-Exupery]


Ognuno ha bisogno di trovare delle ragioni alla propria passione. [Marcel Proust]


Io non ho bisogno di stima, né di gloria, né di altre cose simili; ma ho bisogno d’amore. [Giacomo Leopardi]


Dal momento in cui una persona crea una teoria, la sua immaginazione vede in ogni cosa solo i tratti che confermano quella teoria. [Thomas Jefferson]


Il punto di partenza di ogni indagine economica è dato dai bisogni umani. Senza bisogni non esisterebbe nessuna economia, nessuna economia sociale, nessuna scienza relativa ad esse. I bisogni sono la causa fondamentale; l’importanza che la loro soddisfazione ha per noi, la misura fondamentale ; la sicurezza della loro sodisfazione, lo scopo finale di ogni economia umana. [Carl Menger]


Il cervello umano è una vasta società organizzata, composta da molte parti diverse. Dentro il cranio dell’uomo sono stipati centinaia di tipi diversi di motori e organizzazioni, meravigliosi sistemi evolutisi e accumulatisi nel corso di centinaia di milioni di anni. Alcuni di questi sistemi, ad esempio le parti del cervello che ci fanno respirare, funzionano in modo pressoché indipendente. Ma nella maggioranza dei casi queste parti di mente devono convivere con le altre, in un rapporto che è a volte di collaborazione, ma più spesso di conflitto. Ne consegue che le nostre decisioni e azioni non hanno quasi mai spiegazioni semplici e univoche, ma sono in genere il risultato delle attività di grandi società di processi in continuo rapporto di sfida, di contrasto o di sfruttamento reciproco. Le grandi possibilità dell’intelligenza derivano da questa enorme diversità, e non da pochi principi semplici. [Marvin Minsky]


L’uomo debole ha sempre paura del cambiamento. Si sente sicuro nello status quo, e ha una paura morbosa del nuovo. Per lui il fastidio più grande è il fastidio di una nuova idea. [Martin Luther King]


Fa ciò che ti fa più paura e la fine della paura è certa. [Mark Twain]


Non c’è nulla di tanto pratico quanto una buona teoria. [Kurt Lewin]


Lo psichiatra è un tizio che vi fa un sacco di domande costose che vostra moglie vi fa gratis. [Woody Allen]


L’unico modo per cambiare le nostre vite è cambiare le nostre menti. [Ross Cooper]


Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare. [Winston Churchill]


Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente. Per cambiare qualcosa costruisci un modello che renda la realtà obsoleta. [Richard Fuller]


La nostra epoca trae un sentimento di superiorità dal volume di informazioni di cui può disporre, mentre il vero elemento di giudizio deve riguardare il modo secondo cui l’uomo riesce a plasmare e padroneggiare le informazioni che ha. [Johann W. von Goethe]


Non è un segno di buona salute mentale essere bene adattati ad una società malata. [Jiddu Krishnamurti]


L’umorismo è una cosa seria. [Anonimo]


Un uomo che abbia almeno una volta riso di gusto non può essere, tutto sommato, irrimediabilmente malvagio. [Thomas Carlyle]